Situazione ai confini orientali dell’Ucraina – Bollettino militare di martedì 17 giugno 2014

I segnali provenienti dall’Ucraina orientale lasciano presumere una possibile invasione dell’esercito russo in Ucraina. La situazione è davvero critica, la guerra tra Russia e Ucraina potrebbe scoppiare da un momento all’altro. Per questo motivo, ritengo importante pubblicare oggi 17 giugno 2014 su Eastern Europe Post, il bollettino del giornalista militare Dmytro Tymchuk, tradotto in italiano da Dana Kuchmash.
Dana ha anche tracciato per i lettori del blog un breve profilo biografico di Tymchuk.

Chi è Dmytro Tymchuk?
Dmytro Tymchuk (27 giugno 1972) è un giornalista militare e politico ucraino, tenente colonnello della riserva, coordinatore del gruppo “Resistenza informativa”. È diventato famoso perché ha fornito informazioni dettagliate riguardanti la Crisi in Crimea iniziata il 27 febbraio 2014, l’intervento della Federazione Russa in Ucraina, il conflitto filorusso e le azione di sabotaggio dei russi in Ucraina.

Dmytro Tymchuk

Dmytro Tymchuk

Nato il 27 giugno 1972 a Chita (Russia), ha trascorso la sua infanzia in Germania (il padre era un ufficiale, e ha fatto il servizio militare nel gruppo delle Forze Armate sovietiche in Germania, 1978-1983). Ha passato l‘adolescenza a Berdychiv (regione di Zhytomyr). Si è diplomato al collegio politecnico di Berdychiv. Nel 1995 ha conseguito la laurea in giornalismo militare presso l’università “Collegio politico-militare superiore di Lviv”. Negli anni 1995-1997 ha fatto il servizio nelle truppe della difesa antiaerea. Dal 1997 al 2000 ha lavorato al comando militare della Guardia Nazionale dell’Ucraina. Dal 2000 al 2012 ha lavorato in varie strutture presso il Ministero della difesa ucraino. Durante le sue missioni di lavoro ha visitato i contingenti ucraini di peacekeeper dell’ONU in Iraq (3 volte), Libano e Kosovo. Dal 2008 è il capo redattore del progetto-internet “Flot-2017” e il capo dell’organizzazione pubblica “Centro degli studi politico-militari”. Dal 2 marzo 2014 coordina il gruppo “Resistenza informativa”. Grazie all’attività del gruppo “Resistenza informativa” Dmytro Tymchuk è diventato uno tra i più famosi attivisti internet dell’Ucraina. La sua pagina Facebook è seguita da più di 150 mila di utenti.

Situazione ai confini orientali (Bollettino militare di martedì 17 giugno)
Lungo il confine orientale dell’Ucraina, nelle regioni di confine della Russia sono concentrate le truppe dell’esercito russo: di fronte la regione di Donetsk ci sono circa 6500 soldati, di fronte le regioni di Luhans’k e Kharkiv ci sono più di 4100 soldati, di fronte le regioni di Sumy e Chernihiv ci sono più di 2500 soldati.
Sul territorio della regione di Rostov della Federazione Russa sono presenti gruppi di sabotaggio e ricognizione (GSR), delle divisioni dei corpi speciali russi. Alcuni militari dei GSR indossano la divisa delle Forze Armate ucraine.
I GSR si trovano nelle zone delle città di Kamensk-Shakhtinskiy, Gukovo, Novoshakhtinsk (regione di Rostov, Russia). E sono pronti per il trasferimento sul territorio dell’Ucraina per rafforzare i gruppi dei terroristi (più di 1000 persone), che agiscono nelle zone di Luhansk, Stanychno-Luhanske e Sverdlovsk (regione di Luhansk, Ucraina)
Nelle zone di confine della Russia sono stati notati gruppi dei mercenari, in totale sono circa 600 persone, che sono in possesso di diversi autocarri e di 17 mezzi blindati da combattimento.
I gruppi di mercenari si trovano nelle zone di Matveev-Kurgan, Kuybyshevo, Lysogorka (regione di Rostov, Russia). E sono pronti per il trasferimento sul territorio ucraino per rafforzare i gruppi dei terroristi (più di 2500 persone), che agiscono nelle zone di Snizhne, Torez e Shakhtarsk (regione di Donetsk, Ucraina).
È possibile anche il trasferimento verso il confine (per poi procedere verso il territorio ucraino).
I GSR della brigata n°22 dei corpi speciali (regione di Rostov, Russia), sono in stato di allerta dal 13 giugno.

Dana Kuchmash

Advertisements